La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - E’ l’Università di Bari che sta mettendo a punto uno studio serio specifico sul latte materno per valutare la quantità di diossine in esso contenute. Uno studio che conta su un lavoro congiunto con l’Agenzia regionale per l’ambiente (Arpa) e l’A¬zienda sanitaria locale tarantina, e di cui nel prossimo periodo dovrebbero essere tracciate le linee guida.In attesa dei risultati di questo lavoro è l’intera comunità jonica, messa in allarme dagli esami “fai-da-te” raccolti dal dr. Giuseppe Merico, che qualche

Leggi l'articolo e dacci un parere...