La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Dirigenti di Autostrade per l’Italia a giudizio per quell’incidente che costò la vita ad una ragazza tarantina, Laura Suma. Dovranno comparire in tribunale il prossimo tre marzo Savino Giuseppe Spaparano e Pierantonio Visentin, dirigenti della società che si occupa della rete autostradale italiana. Sulle loro spalle l’accusa di omicidio colposo. Per la loro “negligenza, imprudenza, imperizia ed inosservanza di norme specifiche” sarebbe morta Laura Suma, promessa della pallacanestro. La ragazza viaggiava sul sedile posteriore di una macchina al ritorno

Leggi l'articolo e dacci un parere...