La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Come da copione: prima le dimissioni, poi l’invito a ritirarle. Tra Massimo Ostillio e Nichi Vendola si è consumato un antico rituale della politica.Ragioni di opportunità e di “garbo istituzionale” — oggi si dice così — avevano suggerito all’assessore regionale al turismo di consegnare nelle mani del governatore le dimissioni dall’incarico di giunta. Vendola non ha perso un minuto di tempo: non solo non ha accolto le dimissioni, ma ha anche spiegato che non c’è alcuna ragione per sconvolgere

Leggi l'articolo e dacci un parere...