La presente notizia Ŕ prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Hanno patteggiato la pena a due anni di reclusione i cinque imputati nel processo per la stamperia clandestina, scoperta nel luglio scorso a Castellaneta dai Carabinieri. Per quattro degli imputati, assistiti dagli avvocati Raffaele Errico, Francesco Fasto e Leonardo Pugliese, Ŕ stata chiesta la sospensione della pena, perchÚ incensurati. Chiesta invece la scarcerazione, col parere favorevole del pm, per Ignazio De Biase, per il quale non Ŕ stato possibile chiedere la sospensione della pena perchÚ giÓ censurato. La vicenda

Leggi l'articolo e dacci un parere...