La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Un imprenditore di cinquant’anni finito nella maglie dell’usura ha tentato di togliersi la vita tre volte ma alla fine i carabinieri sono riusciti a incastrare il presunto cravattaro. I militari della Compagnia e della stazione Taranto Principale hanno arrestato il sessantunenne Nunzio Ruzzo, un insospettabile impiegato.Deve rispondere di usura ma anche di estorsione dato che pretendeva soldi dalla vittima per consentirle di liberarsi dagli usurai. Una brutta storia che è iniziata nel 2003 quando l’imprenditore che ha un’azienda

Leggi l'articolo e dacci un parere...