La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Lotta dura e sì convinto allo sciopero che può far slittare la giornata inaugurale della Prima Divisione. Fabio Prosperi si conferma leader non solo in campo del Taranto e non ha esitazioni a bollare come «idiota» la regola che limita a 18 i giocatori oltre i 21 anni che si possono tesserare nell’ex serie C1 (15 in Seconda Divisione). «Far sentire la nostra voce, come calciatori, è giusto. Anche attraverso una forma di protesta come lo sciopero» rimarca il

Leggi l'articolo e dacci un parere...