La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Cinque anni di reclusione al “cacciatore” di vedove. La sentenza è stata emessa ieri nei confronti di Silvio Latagliata, cinquant’anni, persona nota alle cronache come “consolatore” delle vedove, che seduceva le proprie vittime per poi spillare soldi arrivando spesso anche a minacciarle. Bello e impossibile, maestro di ballo, “agganciava” le sue prede nelle sale bingo. Ben vestito, grazie al suo fascino latino da novello Valentino le faceva cadere ai suoi piedi come pere cotte. La sezione collegiale

Leggi l'articolo e dacci un parere...