La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Licenziato nel 1987 dall’allora Italsider, quando il siderurgico era pubblico e gestito dall’Iri di Prodi, un tarantino, oggi ultra sessantenne, non è mai riuscito a trovare un nuovo lavoro. Ora, disperato, scrive una drammatica lettera indirizzata al Papa ed al Presidente della Repubblica in cui rivela di volersi vendere gli organi.

Leggi l'articolo e dacci un parere...