La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

MOTTOLA - Pomeriggio di terrore per una famigliola in balia di un rumeno senza fissa dimora, forse un rom, che ha tentato di mettere a segno un furto nell’abitazione in cui vivono una donna e suo fratello. L’energumeno,un 32enne muscoloso e alto un metro e ottanta, per poter penetrare nella casa delle vittime non ha esitato a sfondare una finestra con una pala e una mazza ferrata. Ilie Costel alla fine é stato messo in condizioni di non nuocere grazie

Leggi l'articolo e dacci un parere...