La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Muri tappezzati di scritte. Recinzione inesistente. E, se ti capita di addentrarti, c’è il rischio di trovare anche qualche siringa lasciata da anonimi tossicomani. Questo è oggi il campo Atleti Azzurri d’Italia. Il grido di protesta si alza dal rione Tamburi «ancora una volta», evidenzia il consigliere circoscrizionale del Pdl Giovanni Motolese nel farsi portavoce dei residenti della zona. Gli stessi che assistono, impotenti, al declino di una delle poche strutture sportive della città. E che oggi chiedono che

Leggi l'articolo e dacci un parere...