La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Frigoriferi, divani e armadi abbandonati. Poi le immancabili tendopoli. Siamo nella pineta di Lido Azzurro, avamposto tarantino per i cultori della macchia mediterranea che, nonostante i ripetuti appelli, è ridotta ad autentica pattumiera. Si, perchè già a metà maggio, il nostro giornale si era occupato di quel polmone verde che fatica a respirare, appesantito dai cumuli di rifiuti d’ogni genere che lo ricoprono completamente. Da allora nulla è cambiato. Anzi, nonostante l’ottimismo profuso in stile berlusconiano da qualche assessore,

Leggi l'articolo e dacci un parere...