La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Il popolo delle tendopoli da spiaggia è tornato. Un’abitudine dura a morire che accompagna ogni estate e che in genere si estende a tutto il litorale toccando le punte massime nelle settimane a ridosso del Ferragosto. E puntuale si leva anche il coro di proteste da parte di chi vede ridotto lo spazio dai “camping” improvvisati sugli arenili. Ma non solo. Perché ora ai gazebo si aggiungono anche le auto parcheggiate direttamente sulla spiaggia, a due passi dal mare. Le prime segnalazioni arrivano dalle spiagge più vicine alla città, da San Vito, meta preferita di intere combriccole e gruppi di famiglie che, armate di bagagli e gazebo, sono già partite alla conquista del litorale. “Nella zona di Marechiaro, racconta

Leggi l'articolo e dacci un parere...