La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - La pubblica accusa chiede la condanna. Ma la sentenza non arriverà per oggi. E’ questo in sintesi il bilancio dell’attesissima udienza in Corte di Appello del caso Cervelli. Alla sbarra l’ex sindaco Giancarlo Cito, già condannato a sette anni di reclusione in primo grado per una brutta storia di presunte tangenti. Stamani il vulcanico leader politico ha servito il nuovo colpo di scena. Ha comunicato in aula la nomina dell’avvocato Antonio Raffo da affiancare al suo legale Fausto Soggia.

Leggi l'articolo e dacci un parere...