La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Arresti domiciliari annullati dal Tribunale del Riesame. Misura interdittiva per Michele Conte. Tornano in libertà i tre indagati eccellenti dell’inchiesta sul presunto caso di corruzione al porto di Taranto. Il collegio presieduto dal giudice Ciro Fiore, infatti, ha cancellato le misure restrittive spiccate dal gip Patrizia Todisco su richiesta del pm Antonella Montanaro. Provvedimenti scattati lo scorso 14 maggio nei confronti di Michele Conte, presidente dell’Autorità Portuale, e dei manager Giancarlo Russo, della società Tct, e Massimiliano Paoli,

Leggi l'articolo e dacci un parere...