La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - La bocciatura è senza mezzi termini. La Corte dei Conti ha fatto a pezzi il rendiconto dell’esercizio 2006, quello approvato dal consiglio comunale lo scorso 18 giugno. Un consuntivo frutto degli anni di allegra gestione delle finanze, che danzava negli uffici di ragioneria sin dai tempi del commissario Blonda. L’incombenza è poi ricaduta sulle spalle dell’amministrazione Ste-fàno, che ha impiegato un anno per riuscire a presentare al consiglio comunale la fotografia della situazione contabile e finanziaria dell’ente nell’anno

Leggi l'articolo e dacci un parere...