La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Sono sette le persone indagate per la morte di Antonio Mingolla, l’operaio dell’appalto Ilva che perse la vita nell’aprile del 2006, intossicato da esalazioni di monossido di carbonio. Alle 19 di ieri, intanto, è scattato lo sciopero di 36 ore dell’acciaieria per l’incidente verificatosi nel reparto il giorno della festa dei lavoratori.

Leggi l'articolo e dacci un parere...