La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - E’ tornata a sgorgare dalle viscere della terra. No, non parliamo di acqua sorgiva nè di benefici flussi termali. In via Napoli è l’acqua putrida delle fogne che affiora ad insozzare la strada e ad ammorbare chi da quelle parti ci abita e chi ci invece ci lavora. La storia si è ripetuta anche ieri. Questa volta in modo sorprendente. Perché di solito l’esondazione di liquami è un fenomeno tipicamente invernale: basta una pioggerella per mandare in crisi la

Leggi l'articolo e dacci un parere...