La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Superano abbondantemente il limite le concentrazioni di diossina e di pcb (policlorobifenili) rintracciate in un campione di formaggio, fatto analizzare da PeaceLink nei laboratori dell’Inca di Lecce. I risultati dell’analisi sono stati presentati questa mattina in conferenza stampa da Alessandro Marescotti, presidente dell’associazione ambientalista. Dati alla mano, la concentrazione di diossina rinvenuta nel campione è pari a 4,28 picogrammi per grammo di grasso (il limite consentito per legge è pari a 3 picogrammi), mentre i pcb sono stati

Leggi l'articolo e dacci un parere...