Trullo D'Oriente
Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Founder "Admin" L'avatar di Alex
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Diossina Town
    Messaggi
    7,431
    Segno zodiacale
    Toro

    Predefinito Viva Internet e la libera comunicazione :) Ciao ciao stampa.

    Salve ragazzi, volevo proporvi una riflessione sul fatto, credo ormai noto a tutti, che l'aumento degli utenti di internet e del conseguente aumento della fruizione dei contenuti multimediali creerà probabilmente qualche serio problema a chi vive solo di "carta stampata".
    Negli USA la popolare rivista NY Times è più letta su internet che in forma cartacea.....si dice inoltre che le "news" di Yahoo abbiano superato la popolarità della CNN. Nel Regno Unito la gente passa più tempo online che davanti alla TV!

    Onestamente credo che ci troviamo in un momento di silenzioso cambiamento in cui i media come li abbiamo sempre conosciuti cambieranno volto e sopratutto saranno costretti a capire che l'utente non è più il vegetale seduto sul divano ipnotizzato da una marea di cretinate.
    Il nuovo utente non si accontenta di cio che gli viene proposto senza battere ciglio, ma deve, vuole e sopratutto può scegliere come e quando usufruire dei contenuti che più gli interessano.

    Pensate che c'è già qualche politico che parla di internet a pagamento, privatizzazione, contenuti a pagamento etc.....
    Secondo il mio modesto parere si tratta di persone che di Internet hanno capito solo la posta elettronica (forse) e il meteo su virgilio....

    Cito una parte di un articolo di PuntoInformatico

    Sarebbe in ogni caso utile comprendere come verrà modificata la nostra vita dal nuovo contesto digitale nel quale da qualche tempo è immersa. Ormai i riferimenti culturali al nuovo mondo della comunicazione interpersonale mediata da Internet sono quotidiani e ampiamente diluiti in molti strati della popolazione. Non è possibile ignorarne la portata. Solo i nostri politici sembrano riuscirci egregiamente.

    E la realtà, vista con gli occhi disabituati di chi fatica a comprenderla, è spesso considerata peggiorativa. Scrive Federico Moccia, scrittore approdato ad un recente successo con il libro "Tre metri sopra il cielo": "Oggi le ragazze di 14 anni si costruiscono da sole il loro blog, una piccola piattaforma per trovare amici e considerazione. Ma è tutto virtuale, finto, e rivela una grande solitudine".

    In realtà il mondo cambia nonostante Moccia ed i mille pregiudizi simili che ci capita di leggere ogni giorno. Secondo un recente studio della Columbia University la comunicazione giornalistica tradizionale è in caduta libera. Nell'ultimo anno i vecchi media hanno perso in USA un milione e 500mila lettori. Secondo USA Today, fra il 2003 e il 2004 l'audience di Yahoo News ha superato quella di CNN. Sempre meno persone comprano quotidiani e guardano i TG della sera. Arrivano a casa e cercano le notizie che li interessano su Internet. Sarà virtuale e finto - e di questo certo si potrà discutere - ma è un fatto che sia così.

    Sono anni che sogniamo una Internet normale per tutti. Un ambiente che è "plurimo" e "aperto", infinitamente migliore, già ora, di quello che spesso vediamo dipinto da critici più o meno interessati. Le ombre minacciose di un controllo dall'alto sulla circolazione del pensiero in rete ci sono oggi come in passato. Forse oggi appaiono ancora più incombenti perché riguardano un numero molto maggiore di persone. Possiamo sperare che Internet, come fino ad ora è sempre avvenuto, trovi la maniera di aggirare i tranelli e le trappole che vorrebbero trasformarla da grande agorà del libero pensiero a un insieme scollegato di piccoli giardinetti a pagamento. Dalle stelle alle stalle insomma: il grande laboratorio della libera espressione convertito in mercatino di suonerie per cellulari ed altra varia umanità. Io quel giorno sarò certamente da un'altra parte.

    Mi piacerebbe tanto conoscere questo sig. Moccia....per uno scambio di opinioni. Io credo che onestamente capisca ben poco di "comunicazione".

    Non so voi....a me è capitato su alcuni forum di trovare amici in tutta italia tutt'altro che virtuali. Quando li ho visti e conosciuti di persona vi assicuro che erano di carne ed ossa e non erano nè pedofili nè altro ehehhehe (è brutta l'ignoranza....)....

    Anche io sono contrario all'eccessivo utilizzo di internet da parte dei ragazzi, ma arrivare a dire che avere un blog è tutto virtuale, finto, e rivela una grande solitudine.....mi sembra proprio una grande ....
    Se ci sono ragazzi che purtroppo non hanno la possibilità di uscire da casa per i piu vari motivi è meglio metterli davanti alla TV?
    O vogliamo parlare di chi per problemi fisici o malattie è costretto in casa. IL fatto che abbia modo di comunicare con qualcuno non è affatto finto....almeno fino a quando all'altra tastiera non ci sarà un software al posto di una persona

    Meditate gente




  2. #2
    Counselor L'avatar di Elo
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Taranto
    Messaggi
    1,346
    Segno zodiacale
    Vergine
    Sono
    Donna

    Predefinito uhmmm

    Ti vedo abbastanza acceso su questo argomento Personalmente, non ho ancora una mia precisa opinione su questo, e sicuramente si potrebbe parlare x ore a dire sia cose pro-era virtuale che contro. Io mi porrei in una posizione mediana, dove considero internet come un mezzo, e nn come un fine , che permette di poter essere usato in modo sia positivo ma altrettanto negativo. Che le persone abbiano una volontà oggi + che mai di comunicare, questo mi sembra lampante, e x questo internet con relativi forum(eheheh) e blog mi sembra utile, però c'è da dire che è un dato di fatto che molti bambini/ragazzi, passano + tempo sul pc o davanti ad i video giochi piuttosto che in compagnia. Ma ovviamente il tutto non è di certo imputabile ad internet!!!!! Al massimo può essere una conseguenza; credo sia frutto dell'evoluzione delle cose, del continuo fluire delle cose che pervade tutto l'universo( è una legge quella del fluire di ogni cosa), cosicchè anche il tempo "storico" nel quale viviamo cambia, si modifica......Credo sia importante però rendersi sempre spettatori attivi e non passivi dei cambiamenti, in modo tale da poterli gestire e nn da farsi gestire ......Soprattutto ricordiamoci della libertà che noi abbiamo nella nostra vita e della responsabilità che abbiamo nella scelta del modo in cui viviamo....E' facile dare la colpa a questo o a quello, ma chissà com'è "noi" nel nostro piccolo alla fine ci adeguiamo sempre a tutto pur criticando ogni aspetto del vivere comune.


    p.s. mi sono un pò persa cammin scrivendo eheheh chiedo venia , ma appena torno da una giornata trascorsa a lavoro la mia mente ha bisogno di "aria"
    www.ilsensodite.it

    "Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo" (Gandhi)






  3. #3
    Founder "Admin" L'avatar di Alex
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Diossina Town
    Messaggi
    7,431
    Segno zodiacale
    Toro

    Predefinito Re: uhmmm

    Citazione Originariamente Scritto da Elo
    Io mi porrei in una posizione mediana, dove considero internet come un mezzo, e nn come un fine
    E' esattamente ciò che penso

    Che le persone abbiano una volontà oggi + che mai di comunicare, questo mi sembra lampante, e x questo internet con relativi forum(eheheh) e blog mi sembra utile
    Dici bene....sai quanta gente si conosce in questo modo? (lo sai??? )

    però c'è da dire che è un dato di fatto che molti bambini/ragazzi, passano + tempo sul pc o davanti ad i video giochi piuttosto che in compagnia. Ma ovviamente il tutto non è di certo imputabile ad internet!!!!!
    Si, certamente questa da un lato è una nota dolente.....ma è una cosa positiva per chi non ha la possibilità di incontrare gli amici di persona e non vuole stare necessariamente davanti ad una TV

    Credo sia importante però rendersi sempre spettatori attivi e non passivi dei cambiamenti, in modo tale da poterli gestire e nn da farsi gestire
    Parole sante....

    p.s. mi sono un pò persa cammin scrivendo eheheh chiedo venia , ma appena torno da una giornata trascorsa a lavoro la mia mente ha bisogno di "aria"
    essi...mi sa che ti ci vuole un pò d'aria fresca ehehhehe




  4. #4
    Founder "Admin" L'avatar di Alex
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Diossina Town
    Messaggi
    7,431
    Segno zodiacale
    Toro

    Predefinito

    up....nessuno ha da dire nulla?




  5. #5

    Predefinito

    Forse qualcuno ha dimenticato quanto sia buono l'odore di un libro nuovo
    e quanto sia bello leggere un giornale, seduti su una panchina all'aria aperta... l'emozione nel ricevere una lettera scritta a mano e il piacere di scriverla, piuttosto che una fredda mail o un impersonalissimo sms. Qualcuno ha dimenticato cosa si provi nel guardare una persona negli occhi, dove leggere le emozioni che traspaiono, piuttosto che nascondersi dietro la sicurezza di uno schermo che divide.
    Non sono contro la teconologia ma forse su alcune cose sarebbe bene rimanere all'antica.
    Di sicuro internet potrà agevolarci in molti campi, sarebbe un sollievo per tutti driblare le file chilometriche alle poste, risolvendo via internet,
    così come ottenere una qualsiasi informazione proveniente da ogni parte del mondo in un solo click, accelerando i tempi.
    Il tutto senza perdere però la bussola.
    Non tutto può essere soppiantato dalla teconologia, anche dietro allo schermo di un computer si rischia di diventera impersonali e diafani, così come davanti a quello della tv....




  6. #6
    Founder "Admin" L'avatar di Alex
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Diossina Town
    Messaggi
    7,431
    Segno zodiacale
    Toro

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ila
    Forse qualcuno ha dimenticato quanto sia buono l'odore di un libro nuovo
    e quanto sia bello leggere un giornale, seduti su una panchina all'aria aperta... l'emozione nel ricevere una lettera scritta a mano e il piacere di scriverla, piuttosto che una fredda mail o un impersonalissimo sms. Qualcuno ha dimenticato cosa si provi nel guardare una persona negli occhi, dove leggere le emozioni che traspaiono, piuttosto che nascondersi dietro la sicurezza di uno schermo che divide.
    Non posso che essere daccordo con te, infatti ritengo internet uno strumento in più e non qualcosa che vada a sostituire la lettura di un libro piuttosto che la comunicazione faccia a faccia....e ci mancherebbe altro ...altrimenti che senso avrebbe l'andarci a fare una pizza?

    ciao Ila




  7. #7

    Predefinito





Discussioni Simili

  1. Ciao da Berlino
    Di Maxtod nel forum Vacanze
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-06-2006, 18:57

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •